EMANUELE RANZANI giovane pittore di Magenta, studente all’Accademia di Belle Arti di Novara che partirà da Salerno il 21 giugno per dare vita a un progetto straordinario che fonde arte e avventura. Per circa un mese sarà il suo occhio artistico a registrare la vita di bordo su una nave mercantile, costituendosi come nuovo artista marittimo, erede dei disegnatori che dal XVII al XVIII secolo furono parte costituente degli equipaggi

Affidare ad un disegno il proprio il impatto visivo con le cose e sforzarsi di rendere narrative impressioni e sensazioni del tutto emozionali. È un'osmosi tra arte e piacere della scoperta il viaggio contemplativo affidato al carnet di chi decide di approcciarsi al mondo con sguardo sincero e antico allo stesso tempo, come ha scelto di fare Emanuele Ranzani studente di Magenta e tesista dell'Accademia di Belle Arti di Novara, che il 21 giugno salperá dal porto di Salerno su un mercantile diretto nei paesi del Nord. Un viaggio nato dall'idea di sviluppare un lavoro sperimentale sul ruolo che oggi potrebbe avere un disegnatore all'interno di una nave, eredità contemporanea degli incisori che tra Settecento e Ottocento prendevano parte alle spedizioni geografiche di indagine naturalistica.
Ma in una realtà in cui tutto è ormai noto Emanuele volgerà il suo sguardo al rapporto sociologico e psicologico che si instaura tra i membri di una piccola comunità, sospesa tra i flutti di un mare alleato e controverso, provando a far emergere il lato umano di chi è abituato e costretto a condividere ogni cosa, anche la solitudine.
Per affrontarla ha messo in valigia due libri, "Tempesta" di Roger Vercel, che Primo Levi leggerá nella sua ultima notte ad Auschwitz, e "Maus", romanzo a fumetti di Art Spiegelman premiato con il Pulitzer. "Mi sono avvicinato a questo progetto certo di voler approfondire un tema che racchiudesse storia e arte - spiega Emanuele da ieri a Salerno per definire gli ultimi dettagli del viaggio sulla Grimaldi Lines - per questo mi sono appassionato a un pittore poco conosciuto in Italia come William Hodges, che faceva parte del primo viaggio di James Cook verso la Terra australis, chiamato a disegnare le carte e i dettagli delle coste. Da qui l'idea di portare la mia tesi nel mondo reale, tra entusiasmo e non senza timori".
Ad aiutarlo la sua docente dell'Accademia, Angelica Polverini, imbarcata in gioventù proprio su una nave mercantile, che ha intessuto i contatti giusti per favorire la navigazione di Emanuele - poco più di 20 giorni - tra Italia, Spagna, Portogallo, Svezia, Danimarca e Inghilterra. "La partenza non è stata delle migliori - dice - perché la compagnia che doveva accogliermi è stata messa in quarantena per aver soccorso un barcone di migranti con casi sospetti di Ebola. La Grimaldi ha poi approvato la nostra richiesta e mi accoglierà come ospite speciale concedendomi anche l'accesso a zone di norma interdette a chi non è dell'equipaggio".
Una concessione importante per questo moderno viaggiatore che, armato di macchina fotografica e registratore, matita e pennelli, girerá silenzioso tra i quindici membri dell'equipaggio, proverà ad integrarsi e a conoscere meglio ognuno di loro, le loro storie, senza mai invadere spazi dai confini giá delimitati, ne studierá le abitudini e le paure per poi scoprire che il segreto che lega l'uomo e il mare è immutato, fisso nella discontinuità dei secoli. Un racconto in cui la vanità svanisce per dare voce agli altri, forma a una diversa quotidianità e colore a tutti gli elementi circostanti, come quell'incastro perfetto di container dal contenuto sconosciuto che forse Emanuele imparerà pian piano a conoscere solo dall'odore.
Sensazioni olfattive, visive e uditive che diventeranno parte di una mostra itinerante che sarà ospitata, dal 17 al 30 agosto, in Toscana al "Bogarte" per arrivare poi a Salerno, a settembre, grazie all'impegno di Nunzia Salvini e dell'Associazione Salerno la voce in capitolo, che ne curerà l'allestimento.

Emanuele Ranzani.

Prof.ssa Angelica Polverini

Da "Il Mattino", del 18/06/15

Salerno - La voce in capitolo

  • w-facebook
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now