“RABBIA E SILENZIO”, DI VINCENZO VAVUSO: UN LIBRO D’ARTE CHE BRUCIA UN GRIDO INFUOCATO CONTRO LA DECADENZA DELLA CULTURA E DELL’ARTE È fresco di stampa e caldo di passione Rabbia e silenzio (Cervino edizioni), dell’artista salernitano Vincenzo Vavuso. Un libro originale, elegante, spettacolare, provocatorio All’esterno, un raffinato involucro cartonato in fondo nero, con titolo ed autore nella parte alta, mentre nella parte inferiore emergono schizzi rosso fuoco in leggera sovrimpressione materica, sui quali si stagliano, in linee parallele, due piccole strisce di carta di libro increspate e bruciacchiate ai margini. Si apre l’involucro ed appare subito il chiaro del volume, la cui copertina, in fondo bianco, è dominata dall’immagine reale a grandezza naturale e dalla sua proiezione ingrandita di uno scarpone che schiaccia dei libri bruciacchiati e sgualciti poggiati su rami spogli, mentre a terra se ne diffondono le scaglie. In quarta di copertina, la stessa immagine a specchio, con una frase dell’autore culminante in un’accusa di disperata speranza: Invece di cercare di essere chiari opponiamo oscurantismo al buio fitto. Nei due risvolti di copertina, in bianco e nero, particolari di una ragnatela metallosa che imprigiona pagine di libro bruciacchiate. All’interno, cinquantasei pagine di elevata grammatura e “formato sorpresa”: il testo scritto si alterna ora con pagine interamente bianche o nere, ora con pagine caratterizzate da tagli e bruciature fatti a mano e diversi volume per volume, ora con poesie i cui versi sono predisposti in forma danzante, ora con immagini tra lo sfumato e l’emblematico (come punti esclamativi, riquadri in bianco o nero, ritagli di pagine sul modello della copertina), ora con intervalli plastificati. Insomma, un libro che non è solo un libro, ma è anche e soprattutto un’opera d’arte, con tutti i crismi dell’opera d’arte: dall’unicità alla lavorazione creativa, dal gusto dell’occhio alle suggestioni nella mente e nel cuore, dalla confezione alla copia numerata. Questo libro è anche un’opera d’arte che non è solo un’opera d’arte, ma soprattutto un libro, per la forma e, naturalmente, per le idee in esso espresse. Tali idee meritano un’attenzione speciale, sia perché rappresentano un momento fondamentale dell’evoluzione intellettiva di Vavuso (le cui precedenti opere, più astratte, erano concentrate sulla ricerca cromomaterica dell’infinito che ci circonda), sia perché si collocano, in posizione speculare e da angolazione di raffinata confezione editoriale , come complementari rispetto al messaggio, più scoperto ed immediato, presente nella mostra dallo stesso nome, emblematica del salto di qualità dell’artista, esposta di recente a Salerno e poi a Roma e pronta per altre tappe prestigiose (Trieste, Gualdo Tadino, Miami, Udine, Sanremo…) già in avanzato stato di cantierazione. Questa mostra, ispirata ai dettami dell’arte concettuale e mirante ad offrire un messaggio costruttivo attraverso le provocazioni delle forme, è fondata sulla denuncia dell’attuale degenerazione etica e culturale. Le istallazioni sono accomunate infatti dalla presenza di pagine di libro o di interi libri bruciacchiati, calpestati, tagliati, azzannati da solide ragnatele di metallo. Come si vede, lo stesso spirito enunciato nelle copertine esterne e nelle variazioni interne del libro. I vuoti di alcune pagine sono pieni di grida non parlate, perché esprimono le forme della devastazione, la denuncia dell’emozione profonda che è generata dalla coscienza di questa decadenza e che a sua volta genera una rabbia sorda e senza parole ed un silenzio assordante, nel cui ventre si possa generare la necessità di una reazione costruttiva. Da qui l’alternanza tra bianco e nero, come a dire la possibilità di scelta dell’uomo tra luce ed ombra, tra coscienza della coscienza e accettazione dell’incoscienza. È forte la polemica attraverso le istallazioni della Mostra, è fortissima nei segni e nelle parole che emergono dal libro. Sotto tiro la decadenza di un’intera Civiltà dell’Uomo, per di più proprio da parte della Civiltà Sociale che più aveva fatto sperare di realizzarla. Sotto tiro una corrotta politica antiuomo, che nel curare lo strapotere dell’ambito economico-partitico, sta distruggendo consapevolmente la Cultura e l’Arte, pilastri della Dignità umana. Vavuso teme il nero profondo, assorbente, che gli nega i colori – scrive in Rabbia e silenzio il critico Angelo Calabrese, che ha anche curato l’editing del libro – Grida con tutto il fiato della sua sensibile interiorità…ma il bianco è perduto, il nero incalza luttuoso…e allora non resta che mostrare il rogo delle proprie ferite, le ustioni che partono dall’intimo e forano la tristezza della vita sottratta alla vita.” È un de profundis tragico, ma non definitivo. Se la coscienza della coscienza prevarrà sull’accettazione dell’incoscienza, forse la linea tra il bianco e il nero sarà ancora attraversabile a vantaggio del bianco. Ma dipende da noi. E anche questa è la missione dell’Arte: stravolgere il cuore con la forza dell’emozione e far risorgere la mente attraverso la luce della ragione. Vavuso se ne fa artefice e per certi versi vate. Anche per questo Rabbia e Silenzio non è solo un libro d’arte che si fa toccare e guardare, ma è soprattutto l’arte di un libro che aiuta a capire…e ad agire. Franco Bruno Vitolo

Vincenzo Vavuso, in occasione di VinArte, evento enoculturale, sarà ospite dell'Associazione Salerno La voce in capitolo e presenterà il suo nuovo libro Rabbia e Silenzo, a cura del Prof. Franco Bruno Vitolo, mercoledì 13 maggio alle 19.30 presso il Palazzo Fruscione sito in Vicolo Adelberga, nel Centro Storico di Salerno

11193254_776150005838713_1982979251619019209_n.jpg

11193254_776150005838713_1982979251619019209_n.jpg

11212675_10203750821719270_4221260453376408150_o.jpg

11212675_10203750821719270_4221260453376408150_o.jpg

11006480_729383933848654_1023938684982199708_n.jpg

11006480_729383933848654_1023938684982199708_n.jpg

10998660_10203750823959326_752915577654279842_o.jpg

10998660_10203750823959326_752915577654279842_o.jpg

10417818_672769322843449_4968755298868765013_n.jpg

10417818_672769322843449_4968755298868765013_n.jpg

10333520_10203750820119230_1142003437536626714_o.jpg

10333520_10203750820119230_1142003437536626714_o.jpg

1000600_448268435293540_330025893_n.jpg

1000600_448268435293540_330025893_n.jpg

10245491_662162303904151_896727872133310046_n.jpg

10245491_662162303904151_896727872133310046_n.jpg

421976_156219227831797_89879873_n.jpg

421976_156219227831797_89879873_n.jpg

11271661_1098478320178844_1636701939_o.jpg

11271661_1098478320178844_1636701939_o.jpg

11265039_1098481283511881_819983374_o.jpg

11265039_1098481283511881_819983374_o.jpg

11101556_1098478310178845_846970753_o.jpg

11101556_1098478310178845_846970753_o.jpg

11271388_1098478986845444_416243873_o.jpg

11271388_1098478986845444_416243873_o.jpg

11273730_1098481190178557_1460854022_o.jpg

11273730_1098481190178557_1460854022_o.jpg

11270824_1098479363512073_609319500_o.jpg

11270824_1098479363512073_609319500_o.jpg

11268278_1098481683511841_600942538_o (1).jpg

11268278_1098481683511841_600942538_o (1).jpg

11267959_1098483450178331_1451858924_o.jpg

11267959_1098483450178331_1451858924_o.jpg

11267818_1098479000178776_1299935275_o.jpg

11267818_1098479000178776_1299935275_o.jpg

11271331_1098481310178545_1145797979_o.jpg

11271331_1098481310178545_1145797979_o.jpg

11267210_1098481313511878_101294016_o.jpg

11267210_1098481313511878_101294016_o.jpg

11269956_1098479300178746_738598106_o.jpg

11269956_1098479300178746_738598106_o.jpg

11267079_1098478280178848_2034378879_o.jpg

11267079_1098478280178848_2034378879_o.jpg

11265923_1098478980178778_445224024_o.jpg

11265923_1098478980178778_445224024_o.jpg

11265068_1098478270178849_1275615060_o.jpg

11265068_1098478270178849_1275615060_o.jpg

11265065_1098478300178846_1106932891_o.jpg

11265065_1098478300178846_1106932891_o.jpg

11264937_1098481296845213_1155546240_o.jpg

11264937_1098481296845213_1155546240_o.jpg

11264927_1098478943512115_2098080775_o.jpg

11264927_1098478943512115_2098080775_o.jpg

11264269_1098478056845537_1933234592_o.jpg

11264269_1098478056845537_1933234592_o.jpg

11264196_1098479230178753_1331772506_o.jpg

11264196_1098479230178753_1331772506_o.jpg

11263883_1098477876845555_1395422275_o.jpg

11263883_1098477876845555_1395422275_o.jpg

11262984_1098481276845215_1296996753_o.jpg

11262984_1098481276845215_1296996753_o.jpg

11262657_1098481256845217_526097642_o.jpg

11262657_1098481256845217_526097642_o.jpg

11260438_1098477883512221_709726859_o.jpg

11260438_1098477883512221_709726859_o.jpg

11259959_1098481220178554_1938473732_o.jpg

11259959_1098481220178554_1938473732_o.jpg

11258765_1098477886845554_171349885_o.jpg

11258765_1098477886845554_171349885_o.jpg

11258440_1098479210178755_1919550654_o (1).jpg

11258440_1098479210178755_1919550654_o (1).jpg

11256346_1098477666845576_1093867965_o.jpg

11256346_1098477666845576_1093867965_o.jpg

11256266_1098478970178779_1850737298_o.jpg

11256266_1098478970178779_1850737298_o.jpg

11254683_1098478316845511_877179974_o.jpg

11254683_1098478316845511_877179974_o.jpg

11254677_1098477813512228_550308642_o.jpg

11254677_1098477813512228_550308642_o.jpg

11249619_1098478860178790_1899219677_o.jpg

11249619_1098478860178790_1899219677_o.jpg

11249538_1098573956835947_778906380_o.jpg

11249538_1098573956835947_778906380_o.jpg

11244706_1098478983512111_541843100_o.jpg

11244706_1098478983512111_541843100_o.jpg

11249368_1098477843512225_243288394_o.jpg

11249368_1098477843512225_243288394_o.jpg

11243791_1098478243512185_2004764602_o.jpg

11243791_1098478243512185_2004764602_o.jpg

11242779_1098477853512224_145022020_o.jpg

11242779_1098477853512224_145022020_o.jpg

11242759_1098479003512109_1934706762_o.jpg

11242759_1098479003512109_1934706762_o.jpg

11242057_1098478996845443_1278459709_o.jpg

11242057_1098478996845443_1278459709_o.jpg

11242033_1098481776845165_53907296_o.jpg

11242033_1098481776845165_53907296_o.jpg

11265940_1098481830178493_1806044828_o (1).jpg

11265940_1098481830178493_1806044828_o (1).jpg

11235263_1098481523511857_787958216_o (1).jpg

11235263_1098481523511857_787958216_o (1).jpg

11235232_1098481756845167_995243552_o.jpg

11235232_1098481756845167_995243552_o.jpg

11233123_1098478326845510_885548307_o.jpg

11233123_1098478326845510_885548307_o.jpg

11231994_1098479366845406_1752833292_o.jpg

11231994_1098479366845406_1752833292_o.jpg

11230200_1098478313512178_593959537_o.jpg

11230200_1098478313512178_593959537_o.jpg

11229617_1098479306845412_977950960_o.jpg

11229617_1098479306845412_977950960_o.jpg

11241316_1098478426845500_304668440_o.jpg

11241316_1098478426845500_304668440_o.jpg

11227459_1098481240178552_1441470813_o.jpg

11227459_1098481240178552_1441470813_o.jpg

11227450_1098477866845556_1975713896_o.jpg

11227450_1098477866845556_1975713896_o.jpg

11227429_1098481246845218_1707052911_o.jpg

11227429_1098481246845218_1707052911_o.jpg

11227089_1098481770178499_1763182138_o.jpg

11227089_1098481770178499_1763182138_o.jpg

11227070_1098481760178500_1155771057_o (1).jpg

11227070_1098481760178500_1155771057_o (1).jpg

11221058_1098481676845175_831008883_o (1).jpg

11221058_1098481676845175_831008883_o (1).jpg

11215549_1098481163511893_1309682481_o.jpg

11215549_1098481163511893_1309682481_o.jpg

11215317_1098479320178744_1497336670_o.jpg

11215317_1098479320178744_1497336670_o.jpg

10988668_1098479006845442_1615743348_o.jpg

10988668_1098479006845442_1615743348_o.jpg

11263911_1098481763511833_64936269_o.jpg

11263911_1098481763511833_64936269_o.jpg

11251439_10205364387964232_1492290949_n.jpg

11251439_10205364387964232_1492290949_n.jpg

11251473_10205364388724251_240194214_n.jpg

11251473_10205364388724251_240194214_n.jpg

11258588_10205364390444294_1785950311_n.jpg

11258588_10205364390444294_1785950311_n.jpg

11263800_10205364388164237_1266825642_n.jpg

11263800_10205364388164237_1266825642_n.jpg

11271155_10205364390644299_1598281035_n.jpg

11271155_10205364390644299_1598281035_n.jpg

11272236_10205364388484245_2082952790_n.jpg

11272236_10205364388484245_2082952790_n.jpg

11241210_10204268688146104_1901262106_o.jpg

11241210_10204268688146104_1901262106_o.jpg

11245172_10204268687066077_2144411215_o.jpg

11245172_10204268687066077_2144411215_o.jpg

11273520_10204268689906148_1476338529_o.jpg

11273520_10204268689906148_1476338529_o.jpg

Tutte le foto della presentazione di Rabbia e Silenzio, tenuta il 13 maggio 2015 a Palazzo Fruscione (Salerno)

Salerno - La voce in capitolo

  • w-facebook
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now